Buon anno a te

B

Buon anno a te, che stai inchiodato su un letto
e non riesci a smettere di maledire la vita
che ti ha riservato tale trattamento,
il Signore rivolga su di te il suo volto e ti dia pace.

Buon anno a te, che vedi il sole a scacchi,
che pensi a tutte le cose che potrai fare quando
sulle ali della libertà volerai verso mondi sereni e felici:
il Signore rivolga su di te il suo volto e ti dia pace.

Buon anno a te, che ti risvegli sulla panchina del parco,
magari più infreddolito del solito, bestemmiando
perché un altro anno comincia ma per te nulla è cambiato:
il Signore rivolga su di te il suo volto e ti dia pace.

Buon anno a te, anziano, lasciato triste e solitario
in uno stanzone maleodorante, in mezzo a tanti tristi simili,
a te che sconti il peso della tua vecchiaia solo, senza amici:
il Signore rivolga su di te il suo volto e ti dia pace.

Buon anno a te, mamma in difficoltà,
famiglia separata,
giovane che cerchi la felicità nella droga,
bambino abbandonato,
donna sfruttata da clienti senza amore,
fratello immigrato,
il Signore rivolga su di voi
il suo volto e vi dia pace.

Buon anno anche a noi tutti,
discepoli del Signore Gesù:
il Signore rivolga su di noi il suo volto
e non ci dia pace fino a che
non capiremo che noi, oggi,
siamo la sua mano misericordiosa
che si prende cura delle membra ferite
della nostra umanità.

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.