Preghiere dei Fedeli di domenica 11 Giugno 2023

P

SANTISSIMO CORPO E SANGUE DEL SIGNORE

GESÙ CRISTO È IL PANE DELLA VITA

PERDONO

  • Signore Gesù, a volte non ci siamo fidati della tua parola. Kyrie eleison.
  • Cristo, abbiamo dubitato della tua presenza amorevole nella nostra vita. Christe eleison.
  • Signore Gesù, per tutte le volte che dopo la celebrazione dell’Eucaristia non ti abbiamo portato nella vita quotidiana. Kyrie eleison.

PREGHIERA UNIVERSALE

Il Signore Gesù ci invita al banchetto eucaristico per donarci la sua vita.
Accogliendo questo dono, rivolgiamo a lui la nostra preghiera e diciamo: Signore Gesù, donaci il pane della vita eterna.

  • Perché crediamo alla tua parola, anche quando non la comprendiamo subito e completamente, ti preghiamo.
  • Perché la partecipazione a questa Eucaristia ci aiuti a somigliare di più a te, ti preghiamo.
  • Perché, mangiando il tuo Corpo e bevendo il tuo Sangue, gustiamo la bellezza della comunione con tutti i fratelli e le sorelle. Preghiamo.
  • Perché, con la certezza che tu abiti in noi, ci impegniamo a portare il tuo Vangelo nel mondo, anche in mezzo alle difficoltà e alle persecuzioni, ti preghiamo.

Signore Gesù, hai donato tutto te stesso, perché noi avessimo la vita. Il tuo Spirito ci sostenga nella vita quotidiana, perché testimoniamo l’amore che tu ci doni ogni giorno. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Fonte


Introduzione del celebrante

Gesù è presente nel segno del pane e del vino per diventare il vero cibo di cui abbiamo bisogno per vivere. Domandiamo a Gesù la grazia di desiderarlo e di accoglierlo.

  1. Signore Gesù, ti ringraziamo per il dono del tuo corpo e del tuo sangue nell’Eucaristia. Donaci la grazia di desiderarti e di accoglierti ogni domenica nella Messa, come vero Pane per il nostro cammino,

Preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

  1. Signore Gesù, nel dono dell’Eucaristia ci riunisci nella comunione del tuo Corpo che è la Chiesa. Fa di tutti noi un corpo solo e un’anima sola. Edifica nella pace le famiglie, le comunità, e tutto il nostro mondo,

Preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

  1. Signore Gesù, Ti ringraziamo per il ministero dei sacerdoti che edificano il popolo cristiano nell’Eucaristia. Rendili santi e rinnova il dono della tua chiamata alla vita sacerdotale e religiosa,

Preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

  1. Signore Gesù, sostieni con il cibo dell’Eucaristia i nostri fratelli perseguitati. (Con l’intercessione dei Santi Felice e Fortunato) Ti affidiamo i cristiani che sono impediti di partecipare alla celebrazione eucaristica,

Preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante

Ci stringiamo attorno a te, Signore Gesù, come gli apostoli nell’ultima Cena.  La celebrazione eucaristica, celebrata nelle nostre comunità, diventi il punto centrale della nostra vita cristiana. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Fonte


SANTISSIMA TRINITÀ ANNO B

PREGHIERA DEI FEDELI

Come scriveva l’apostolo Paolo, “non abbiamo ricevuto uno Spirito da schiavi”, per essere ricattati dalla paura, ma “uno Spirito da figli”, che libera in noi la speranza e ci fa accostare a Dio con piena fiducia.

Preghiamo insieme e diciamo:

PADRE NOSTRO, ASCOLTACI!

Per il Papa, i Vescovi e tutti i ministri ordinati:

nel loro ministero annuncino il primato del Dio fattosi prossimo dell’uomo, esortando a dare gloria a Lui solo.

Preghiamo.

Per i futuri preti della Diocesi:

abbiano sempre davanti agli occhi l’esempio del Buon Pastore, venuto a cercare e salvare ciò che era perduto.

Preghiamo.

Per le vocazioni missionarie:

come in passato, sorgano ancora dalle parrocchie della nostra Chiesa locale preti, religiose e laici pronti a portare il Vangelo in ogni parte del mondo.

Preghiamo.

Per quanti non credono in Dio: sollecitati dalla testimonianza dei credenti, superando ogni forma di pregiudizio, si pongano in sincera ricerca dell’incontro con Lui.

Preghiamo.

Per tutte le nazioni della terra: promuovendo la giustizia e la pace, si rendano disponibili a realizzare i disegni di Dio nella storia umana.

Preghiamo.

Per noi qui riuniti come Famiglia di Dio:

la grazia del Battesimo, ricevuta nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, cresca e fruttifichi nella nostra vita. Preghiamo.

Ed ora, fratelli e sorelle,

preghiamo il Signore per le vittime della sciagura

sulla funivia del Mottarone.

(si prega in silenzio)

O Dio altissimo, che nelle acque del Battesimo

ci hai fatto tutti figli nel tuo unico Figlio,

ascolta il grido dello Spirito che in noi ti chiama Padre,

e fa’ che obbedendo al comando del Salvatore,

diventiamo annunciatori della salvezza

offerta a tutti i popoli.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

SANTISSIMA TRINITÀ – A – PREGHIERA DEI FEDELI

Fratelli e sorelle,

rivolgiamo la nostra unanime preghiera a Dio Padre

che ha rivelato al mondo il suo grande amore

nella venuta del Figlio unigenito e nel dono dello Spirito Santo.

Preghiamo insieme e diciamo:

SIGNORE, DIO NOSTRO, ASCOLTACI.

Per la Chiesa:

manifesti ad ogni uomo di essere convocata dall’amore del Padre, per mezzo di Cristo, nella comunione dello Spirito Santo.

Preghiamo.

Per i popoli della terra:

illuminati dalla sapienza dello Spirito, riconoscano in Gesù Cristo l’inviato del Padre.

Preghiamo.

Per coloro che sono alla ricerca di Dio:

siano aperti alla voce dello Spirito che li guida ad accogliere la fede nel Cristo risorto.

Preghiamo.

Per quanti hanno ricevuto il Battesimo ma non corrispondono al dono della fede:

vivano coerentemente il loro rapporto con Dio e con i fratelli.

Preghiamo.

Per coloro che sono nella sofferenza e nella prova, ricordiamo in particolare i colpiti dalla pandemia del coronavirus:

sperimentino la misericordia del Padre e la presenza consolatrice dello Spirito di Cristo.

Preghiamo.

Per l’umanità lacerata da lotte e discordie, in particolare per l’Ucraina:

lo Spirito Santo agisca con forza nell’intimo dei cuori e disarmi ogni vendetta e incoraggi alla pace.

Preghiamo.

Per noi qui presenti:

la grazia del Battesimo cresca e fruttifichi in un’adesione profonda al disegno divino.

Preghiamo.

Padre, fedele e misericordioso,

che ci hai rivelato il mistero della tua vita

donandoci il Figlio unigenito e lo Spirito di amore,

sostieni la nostra fede ‘

e ispiraci sentimenti di pace e di speranza,

perché riuniti nella comunione della tua Chiesa

benediciamo il tuo nome glorioso e santo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen

Oppure:

O Dio santo e misericordioso,

che nelle acque del Battesimo

ci hai resi tuoi figli, ascolta il grido dello Spirito che in noi ti chiama Padre, perché, nell’obbedienza alla parola del Salvatore,

annunciamo la tua salvezza offerta a tutti i popoli.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

Fonte: Ufficio per la Liturgia di Como


C – Fratelli e sorelle, in questo giorno benedetto in cui la Chiesa si inginocchia e adora il più sublime dei doni divini, apriamo i nostri cuori alla preghiera.
Lettore – Diciamo insieme: Donaci il tuo pane, Signore.

1. Signore Gesù, che hai voluto rimanere in mezzo a noi nel Pane di vita e nel Calice della salvezza, assisti la tua Chiesa e confermala nell’unità del tuo Spirito. Preghiamo:

2. Signore Gesù, che vegli sul tuo popolo, dona alla nostra società politici e amministratori cristiani che comunicando all’Eucaristia esprimano nella vita ciò che celebrano, praticando la giustizia e la carità. Preghiamo:

3. Signore Gesù, che sei vicino ai poveri e ai malati, benedici le persone impegnate nel servizio del prossimo. Sostienile nella fatica e dona loro la gioia di scoprire nell’Eucaristia la sorgente dell’amore senza limiti. Preghiamo:

4. Signore Gesù, che vivi nella nostra comunità, donaci di desiderare sempre il nutrimento eucaristico, per assaporarne la divina grandezza e diventare per essa dono per i fratelli. Preghiamo: Intenzioni della comunità locale.

C – Lode a te, Gesù Cristo, che ti sei fatto pane per noi. Presenta al Padre le suppliche che scaturiscono dal nostro cuore, perché le purifichi ed esaudisca. Tu che vivi i regni nei secoli dei secoli

A – Amen.

Fonte

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.