Tu che mi chiami amico

T

Signore Gesù,
mi chiami amico
e ti confidi affidandomi la tua Parola,
preziosa come una moneta d’oro.

Fa che possa coglierne il valore
e tradurre il significato per la mia vita
in segni eloquenti di carità.

Mi affidi la Parola
perché sia come seme
da spargere nei solchi della storia
affinché essa possa diffondersi e fruttificare.

Il tuo Spirito Santo,
effuso nel mio cuore,
alimenti la fiducia in Te
e il desiderio di servirti
in modo lodevole e degno
guidato dalla missione
che mi hai consegnato nel Battesimo
di essere fedele nell’annunciare il Vangelo
e credibile nel trasmettere il tuo insegnamento.

Perdona ogni mio peccato di omissione
causato dal fatto di aver preferito obbedire alla voce della paura,
dell’orgoglio e dell’egoismo
piuttosto che alla tua Parola.

Donami il coraggio di rischiare
e di perseverare nel bene perché,
mettendoci amore nelle piccole azioni quotidiane,
manifesti a tutti la bellezza del Regno di Dio.

don Pasquale Giordano

1 comment

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.