Preghiera per Resistere alle Tentazioni e Abbracciare la Luce Pasquale

P

Prefazio I domenica di Quaresima

Le tentazioni del Signore
Astenendosi per quaranta giorni dagli alimenti terreni,
egli dedicò questo Tempo quaresimale
all’osservanza del digiuno
e, vincendo tutte le insidie dell’antico tentatore,
ci insegnò a dominare le suggestioni del male,
perché, celebrando con spirito rinnovato il mistero pasquale,
possiamo giungere alla Pasqua eterna.

Dio misericordioso e amoroso,
nella tua infinita saggezza e grazia,
ci concedi questo Tempo quaresimale
per meditare sulle tue parole e seguire gli insegnamenti del tuo Figlio Gesù Cristo.

Ci uniamo oggi nella preghiera,
riflettendo sulle tentazioni che il Signore ha affrontato nel deserto,
quando, per quaranta giorni, ha resistito agli inganni del maligno
e ha trionfato con la forza della tua Parola.

Con umiltà e devozione, imploriamo il tuo aiuto, o Signore,
affinché possiamo seguire l’esempio di Cristo
e vincere le insidie che il male pone sul nostro cammino.

Concedici la grazia di rafforzare la nostra fede,
di purificare i nostri cuori e di purificare le nostre anime
attraverso il digiuno, la preghiera e la carità.

Guidaci, o Padre celeste, lungo il sentiero della giustizia e della verità,
affinché, celebrando con gioia e devozione il mistero pasquale,
possiamo giungere alla Pasqua eterna,
dove risplenderà la luce della tua gloria per l’eternità.

Ti preghiamo, o Dio misericordioso, di darci la forza
di resistere alle tentazioni e di camminare con fede
lungo il sentiero che conduce alla vita eterna.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

Spiegazione

Questa preghiera si basa sul testo del Prefazio della Prima Domenica di Quaresima, che riflette sulle tentazioni affrontate da Gesù nel deserto durante i quaranta giorni di digiuno. La preghiera invoca l’aiuto divino per resistere alle tentazioni del male e seguire l’esempio di Cristo nel suo rifiuto delle insidie di Satana.

Nella preghiera, si chiede a Dio di concedere la grazia di rafforzare la fede, purificare i cuori e le anime attraverso le pratiche quaresimali di digiuno, preghiera e carità. Si chiede anche la guida divina lungo il sentiero della giustizia e della verità, affinché i credenti possano celebrare con gioia e devozione il mistero pasquale e raggiungere la Pasqua eterna, dove risplenderà la luce della gloria di Dio per l’eternità.

La preghiera si conclude con la richiesta di forza per resistere alle tentazioni e perseverare nella fede, affidandosi alla misericordia e alla grazia di Dio attraverso Cristo nostro Signore.

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.