Preghiera del Giorno – La Via Stretta della Sapienza

P

Preghiera del giorno 25 giugno 2024 ispirata al brano del Vangelo di Mt 7,6.12-14.

PREGHIERA

O Dio di infinita saggezza e misericordia,
guidaci sulla via stretta che conduce alla vita eterna.
Non permettere che i nostri cuori si attacchino alle cose vane di questo mondo,
ma che possano sempre cercare la Tua giustizia e la Tua verità.

Donaci discernimento,
per riconoscere ciò che è santo e prezioso agli occhi Tuoi,
e custodirlo con cura nel nostro cuore,
senza gettarlo ai piedi di chi non lo apprezza.

Rendici forti nella pratica del Tuo amore verso il prossimo,
seguendo la regola d’oro che Tu ci hai insegnato:
fa’ agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te.
Così, camminando nella carità e nella giustizia,
potremo entrare per la porta stretta del Tuo Regno,
che è aperta per chi ti cerca con cuore sincero.

Amen.

Spiegazione

Il brano del Vangelo di Matteo 7,6.12-14 contiene tre insegnamenti chiave:

  1. Non dare ciò che è santo ai cani, né gettare le vostre perle davanti ai porci: questo versetto ci insegna a essere saggi nel condividere le cose preziose della nostra fede. La preghiera chiede a Dio il discernimento per capire cosa è sacro e come proteggerlo.
  2. Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: è la famosa “regola d’oro”, un principio universale di etica. La preghiera invoca la forza per vivere secondo questo insegnamento, amando e trattando gli altri come vorremmo essere trattati.
  3. Entrate per la porta stretta: il versetto sottolinea la difficoltà e l’impegno necessari per seguire la via che porta alla vita eterna. La preghiera chiede a Dio la guida per percorrere questa via stretta, cercando sempre la giustizia e la verità divine.

In sintesi, la preghiera riflette questi insegnamenti, chiedendo a Dio guida, discernimento e forza per vivere secondo la Sua volontà e raggiungere la vita eterna attraverso il cammino stretto e impegnativo della fede.

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.