Guarda Signore alla pena del popolo

Non adirarti più a lungo, Signore,
non ricordare ancora le colpe,
or la città dei tuoi santi è deserta,
Sion è tutto un triste deserto!

Gerusalemme ora piange ed è sola,
il tuo santuario amato da sempre,
la casa ove splendevi di gloria:
piena, sonante di canti e memorie!

Guarda Signore alla pena del popolo,
manda colui che ci devi mandare;
manda l’Agnello che libera e salva,
colui che porta il perdono e l’amore.

Padre David Maria Turoldo

Potrebbero interessarti anche...