Preghiere dei Fedeli di domenica 31 Marzo 2024 – Pasqua

P

Introduzione del celebrante

La Pasqua è l’inizio di una vita nuova e di una nuova creazione. Il Signore Gesù Risorto rinnovi i nostri cuori e la vita del mondo.

Preghiamo insieme: CRISTO RISORTO, SALVACI

  1. Signore Gesù Risorto donaci di rinascere nella fede in te, nella speranza per la vita del mondo, nella carità verso i fratelli,

Preghiamo: CRISTO RISORTO, SALVACI

  1. Signore Gesù Risorto, dal tuo sepolcro vuoto e dall’incontro con te rinasce la Chiesa. Ti affidiamo i testimoni della tua risurrezione: Papa Francesco, il nostro vescovo… e tutti i pastori della Chiesa, i fedeli e le comunità cristiane,

Preghiamo: CRISTO RISORTO, SALVACI

  1. Signore Gesù Risorto, la tua pace vinca la guerra, la solitudine, la disperazione, la paura e l’egoismo. Conduci a libertà e serenità quanti soffrono situazioni di violenza, persecuzione, esilio, schiavitù,

Preghiamo: CRISTO RISORTO, SALVACI

  1. Signore Gesù Risorto, dona la gioia e la forza della fede in te alle nostre famiglie e alle nostre comunità, perché possiamo testimoniare a tutti una vita buona e fraterna,

Preghiamo: CRISTO RISORTO, SALVACI

Conclusione del celebrante

Accogli, Dio nostro Padre, la preghiera dei tuoi figli, risorti attraverso la resurrezione del tuo Figlio Gesù, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen

Fonte


C La Chiesa all’inizio della Settimana Santa ci invita a meditare la passione del Salvatore. Sforziamoci di entrare in questo mistero d’amore.

Lettore – Preghiamo insieme e diciamo: Padre santo, ascoltaci.

1. Per la santa Chiesa di Dio: in questi giorni viva nella fede il mistero della passione, e raccolga dall’albero della croce il frutto della speranza. Preghiamo:
2. Per le autorità civili: promuovano il progresso sociale, la libertà religiosa e la pace nel mondo. Preghiamo:
3. Per i missionari martiri e per tutti i “crocifissi” della violenza e dell’ingiustizia: il Signore accolga il loro sacrificio e converta tutti i cuori, perché siano resi forti nella testimonianza della fede. Preghiamo:
4. Per la nostra comunità: la partecipazione sincera ai misteri di Cristo che muore e risorge ci avvicini sempre più al Signore e ai nostri fratelli. Preghiamo: Intenzioni della comunità locale.

C – O Padre, tu ascolti il grido dell’umanità provata dal dolore. Rendi il nostro cuore capace di comprendere e di compatire le sofferenze dei nostri fratelli.

Per Cristo nostro Signore.
A – Amen.

Fonte


«Egli doveva risuscitare dai morti» • Gv 20,1-9

Celebrante. Pasqua è la massima festa di noi cristiani: Gesù risorto vive per sempre, un mondo nuovo è cominciato con lui. Nella Preghiera dei fedeli chiediamo al Padre che la forza liberatrice di questo evento ci trasformi.

Lettore. Preghiamo insieme: Signore, vita e risurrezione nostra, ascoltaci.

1. Preghiamo per la santa Chiesa di Dio. La tomba di Cristo, trovata vuota, è diventata la culla della Chiesa e di una nuova umanità.
Perché i credenti sappiano annunciare al mondo con gioia e gratitudine la risurrezione del Signore, e il loro messaggio sia persuasivo e bene accolto dagli uomini, preghiamo.

2. Per il Papa, i vescovi, i sacerdoti e i cristiani che prolungano l’opera del Cristo, e propongono al mondo la novità del Regno di Dio.
Perché siano i testimoni coraggiosi che indicano un futuro di speranza, e orientino gli incerti alla strada che porta a Cristo Signore, preghiamo.

3. Per le nostre famiglie. È bello pensare che l’evento pasquale viene celebrato in ogni casa, per la gioia di piccoli e grandi, nella sincerità e nella verità.
Perché sappiamo condividere il dono del Signore con una festosa ospitalità estesa anche ai poveri, ai dimenticati e ai sofferenti, preghiamo.

4. Per i cristiani presi nella morsa del dubbio, per gli increduli che vorrebbero credere, per tutti quelli che cercano con passione la verità.
Perché illuminati dalla grazia di Cristo, primizia dei risorti, tutti gli incerti possano giungere a scoprire la Pasqua come primavera della storia e del mondo, preghiamo.

5. Per la nostra comunità (parrocchiale), che al mattino della Pasqua riconosce con gioia, nel pane spezzato e condiviso, il Cristo risorto per noi.
Perché sappiamo liberarci dalle incrostazioni del tempo e dalla tiepidezza, e ritrovando lo slancio dei primi cristiani, giungiamo a contagiare coloro che ci vivono accanto, preghiamo.

Celebrante. O Padre, nella Pasqua, centro e cuore della fede, conferma la nostra speranza in una vita al di là della morte. Fa’ che non ci lasciamo più vincere dal timore, ma collaboriamo a costruire un mondo migliore di fratelli rinnovati in Cristo. Lui che vive e regna nei secoli dei secoli.

Fonte

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.