Preghiera del Santo del Giorno – Preghiera ai Santi Martiri di Abitenes

P

Indice dei contenuti

DAL MARTIROLOGIO ROMANO

A Cartagine, commemorazione dei santi martiri di Abitene, in Tunisia: durante la persecuzione dell’imperatore Diocleziano, essendosi come di consueto radunati contro il divieto imperiale di celebrare l’Eucaristia domenicale, furono arrestati dai magistrati della colonia e dal presidio militare; condotti a Cartagine e interrogati dal proconsole Anulino, anche tra le torture tutti si professarono cristiani, dichiarando di non poter tralasciare la celebrazione del sacrificio del Signore; per questo versarono in diversi luoghi e tempi il loro beatissimo sangue.
I loro nomi sono: santi Saturnino, sacerdote, con i suoi quattro figli, cioè Saturnino il giovane e Felice, lettori, Maria e Ilarione, un ragazzo; Dativo, o Sanatore, Felice; un altro Felice, Emerito e Ampelio, lettori; Rogaziano, Quinto, Massimiano o Massimo, Telica o Tazelita, un altro Rogaziano, Rogato, Gennaro, Cassiano, Vittoriano, Vincenzo, Ceciliano, Restituta, Prima, Eva, ancora un altro Rogaziano, Givalio, Rogato, Pomponia, Seconda, Gennara, Saturnina, Martino, Clauto, Felice il giovane, Margherita, Maggiore, Onorata, Regiola, Vittorino, Pelusio, Fausto, Daciano, Matrona, Cecilia, Vittoria vergine di Cartagine, Berettina, Seconda, Matrona, Gennara.

Preghiera

O Dio misericordioso, noi ci rivolgiamo a te in umiltà e devozione, invocando la tua presenza nei nostri cuori mentre celebriamo la vita e il sacrificio dei Santi Martiri di Abitenes, martiri del 12 febbraio.

Con profonda gratitudine, riconosciamo il coraggio e la fede di questi tuoi servi, che hanno preferito la morte terrena piuttosto che tradire la loro fedeltà a te. Con il loro esempio, ci insegnano l’importanza di rimanere saldi nella tua verità, anche di fronte alle avversità più grandi.

Accogli, Signore, le nostre suppliche mentre chiediamo la loro intercessione presso di te. Concedi a noi, che siamo ancora pellegrini su questa terra, la forza e la perseveranza di vivere secondo la tua volontà, anche nei momenti di prova e tribolazione.

Fa’ che le nostre vite riflettano la luce della loro testimonianza, e che possiamo essere testimoni coraggiosi del Vangelo di tuo Figlio, Gesù Cristo, nel mondo di oggi.

Ti preghiamo, o Padre amorevole, per l’intercessione dei Santi Martiri di Abitenes, concedi a ciascuno di noi la grazia di vivere con fede autentica, speranza incorruttibile e amore senza fine, finché possiamo giungere alla gioia eterna del tuo Regno.

Amen.

Spiegazione

Questa preghiera è un atto di riverenza e supplica indirizzato a Dio, riconoscendo e celebrando la vita e il martirio dei Santi Martiri di Abitenes, i cui nomi e le cui gesta sono commemorati il 12 febbraio.

La preghiera riflette un senso di gratitudine per il coraggio e la fede dimostrati dai martiri, che hanno preferito la morte piuttosto che compromettere la loro fedeltà a Dio. Chiede anche che le loro vite possano essere un esempio e un’intercessione per coloro che ancora lottano nel cammino della fede.

Nel testo si prega affinché la loro testimonianza continui a ispirare e guidare i credenti, e che possa essere un faro di luce nel mondo. La preghiera invoca la grazia divina affinché coloro che pregano possano seguire l’esempio dei martiri nella loro fedeltà a Dio e nella testimonianza del Vangelo.

Infine, la preghiera termina con la richiesta di essere guidati dalla grazia divina fino alla gioia eterna nel Regno di Dio, attraverso l’intercessione dei Santi Martiri di Abitenes.

Di PC

  • Categorie

  • Tags

Cerca la Preghiera

La preghiera è necessaria per salvarsi; a maggior ragione lo è per raggiungere la perfezione. E' il primo mezzo, efficacissimo ed accessibile a tutti. Ci ottiene la grazia di Dio e ci dispone ad accoglierla. Alimenta in noi una mentalità di fede e ci aiuta a discernere la volontà di Dio.