Il cinghiale

Ispide setole per sfidare i rovi.

Un regalo di Dio da conservare con ogni cura.

Nel bosco, cuccioli ancora striati e teneri
giocano all’ombra dei corpi materni.

Lontano, cani impazziti, odore di sangue,
cacciatori rabbiosi, odio ignorante.

Rabbia, odio,
morbi terribili e devastanti
deturpano senza rispetto i contagiati.

Un respiro profondo…

Lame di luce filtrano
ad illuminare scene di vita:
qui ci sono solo mamme e figli.

Preghiera tratta dal libro 50 preghiere degli animali di Mariafranca Lepre edito da Effatà Editrice

Potrebbero interessarti anche...